A27D49F6-AED8-11E9-A91A-B507D77BE74C
Cantina Lavis

Nosiola Trentino Cantina Lavis 2020

Dal colore giallo paglierino tenue, dai riflessi verde pastello, questa Nosiola esterna sentori floreali di petali di rosa, litchi e gelsomino, con una curiosa nota di nocciole. Al palato, il vino è pieno e persistente, dalla corretta acidità.


8,90

8,90 € 8,90 €

IVA inclusa

8006031092269
D4ABAA06-EB14-11EB-BB4D-B9874E5F79CB 8006031092269

Nosiola Trentino Cantina Lavis 

Unico vitigno autoctono trentino a bacca bianca, la Nosiola, trova sulle colline di Pressano e della Valle di Cembra, il suo luogo di elezione. Nella zona storica di produzione, sui terreni marnosi di Pressano, la Nosiola assume dei connotati singolari di aromaticità e struttura.

Dal colore giallo paglierino tenue, dai riflessi verde pastello, questa Nosiola esterna sentori floreali di petali di rosa, litchi e gelsomino, con una curiosa nota di nocciole. Al palato, il vino è pieno e persistente, dalla corretta acidità.

Vitigno: Nosiola 

Vinificazione: raccolta manuale nella prima decade di ottobre, pressatura soffice in atmosfera inerte, decantazione statica dei mosti, fermentazione a temperatura controllata in serbatoi d’acciaio inox, affinamento sulle lisi per 5/6 mesi circa, prima dell’imbottigliamento. 


Prodotto: Nosiola Trentino Cantina Lavis 2020

Codice prodotto: 8006031092269

Produttore: Cantina Lavis

Catalogo Cantina Lavis

La Cantina porta nel nome e nel logo il suo legame con il territorio e la sua antica tradizione vinicola: Il nome, che è il medesimo della cittadina in cui ha sede, trae origine dal torrente Avisio che scende dalle vette con l’impetuosità caratteristica della natura di questo splendido e ardito scenario naturale, ben rappresentata dal latino Vis, sinonimo di forza, in esso contenuto. Il logo prende spunto da un elemento decorativo da sempre presente in azienda e dal valore fortemente simbolico: un bassorilievo in legno celebrativo della fondazione della Cantina avvenuta nel 1948 e rappresentante gli scudi dei comuni di Lavis, Giovo e Meano primissimi protagonisti della nascita del sodalizio. Un marchio senza tempo e di grande forza che mette al centro la Cantina e i suoi valori fondanti: la cooperazione, la sua storia, il suo legame con il territorio. La cooperativa vinicola di La-Vis trae le sue origini nel 1850 quando la famiglia Cembran edificò il primo nucleo della sua attuale struttura produttiva. Nasce poi ufficialmente nel dopoguerra, nel 1948, per opera di 14 intraprendenti viticoltori e si ingrandisce e rafforza anno dopo anno, anche tramite l’acquisizione di altre realtà produttive, come la fusione con la cooperativa altoatesina di Salorno nel 1969, che il marchio Durer-Weg ancora rappresenta, e la fusione con Valle di Cembra Cantina di Montagna nel 2003.

Catalogo Cantina Lavis